ShinyStat - Statistiche Web
  Venerdì 15 Dicembre 2017 12:05
Articoli

2004-2007 Accordo di rete tra istituzioni scolastiche per la formazione di docenti e personale della scuola sul tema "Io e la Malattia Cronica"

(Il problema dei giovani studenti con patologie croniche)


Articolo pubblicato il 04.12.2009 in  AREA SCUOLA STRUMENTI UTILI PER LA GESTIONE QUOTIDIANA DELL’ASMA

 

 

 

L’adesione al presente protocollo è stata decisa dai competenti OO.CC. delle scuole aderenti con

specifiche deliberazioni che si allegano al presente atto per esserne parte integrante e sostanziale

SI PROMUOVE

un accordo di rete tra i Dirigenti Scolastici delle seguenti scuole autonome

D.S. XI Circolo di Brescia dott.ssa Maria Piovesan

D.S. Circolo di Salò dott.ssa Luigiana Ghirardi

D.S. S.M.S. Sarezzo dott. Francesco Ceretti

D.S. Circolo di Montichiari dott. Michele Falco

 

 

Premesso

 

L’art. 7 del D.P.R. n. 275 sull’autonomia organizzativa e didattica delle istituzioni scolastiche consente accordi e convenzioni tra istituzioni scolastiche per il coordinamento di attività di comune interesse e per gli effetti dell’art.15 della Legge 241/90

 

Le sottocitate istituzioni scolastiche hanno interesse a collaborare reciprocamente per l’attuazione di iniziative afferenti ad attività di formazione del personale in servizio Tale collaborazione è finalizzata alla migliore realizzazione della funzione della scuola come centro di educazione e istruzione, come centro di sviluppo e formazione professionale, nonché come centro di formazione culturale, sociale e civile del territorio
 

– Città

– Valtrompia

– Lago di Garda -Valsabbia

– Bassa Bresciana

La collaborazione con l’Azienda Spedali Civili di Brescia e il patrocinio del C.S.A. costituiscono elementi essenziali di un progetto di formazione in rete che prevede, quali esperti, gli operatori sanitari che si occupano da anni di patologie croniche in età evolutiva. Il patrocinio del C.S.A. dà rilevanza provinciale al progetto pluriennale delle scuole dell’autonomia in rete delle seguenti zone della provincia di Brescia
 

 

art. 1

Il D.M. 179 e la direttiva 194 del 1999 promuovono la costituzione delle reti di scuole per innovare, condividere, confrontare esperienze professionaliLa formazione del personale scolastico è elemento essenziale della professionalità: ruolo fondamentale degli operatori scolastici è il sostegno del giovane studente durante la sua permanenza a scuola anche in presenza di patologie croniche
PREMESSA

Le premesse costituiscono parte integrante dell’accordo

art. 2

CONFERENZA DEI DIRIGENTI SCOLASTICI ADERENTI ALLA RETE

L’organo di formazione volto al raggiungimento delle finalità dell’accordo viene individuato nell “conferenza dei servizi”, così come disciplinata dall’art. 14 della Legge 241/90. Nella conferenza dei servizi le singole scuole sono rappresentate dal Dirigente Scolastico (D.S.) o da un suo delegato.

Destinatari della delega possono essere i docenti referenti individuati dal D.S. La delega deve risultare da un atto scritto.

 

La convocazione della conferenza dei servizi è disposta dal Dirigente Scolastico della scuola capofila, centro del coordinamento o neo delegato, che svolge anche funzioni di presidente della conferenza.
 

art. 3

Le modalità di convocazione della conferenza dei servizi, la sede, e le modalità di verbalizzazione vengono definite con accordo successivo
SCUOLA CAPOFILA, COMPETENZE DELLE ISTITUZIONI COINVOLTE, ORGANO

RESPONSABILE DELLA GESTIONE

La …………………………………….viene individuata come scuola di riferimento per la rete.

Gli istituti che entrano nell’accordo assumono l’impegno di concorrere agli obiettivi formativi del progetto, secondo compiti che saranno ripartiti sulla base delle specifiche competenze.

Le istituzioni, nella persona del Dirigente Scolastico e del Referente per l’educazione alla salute e/o al pronto soccorso, provvedono all’attività istruttoria e alle decisioni assunte dall’organo responsabile della gestione (ovvero la conferenza dei servizi).

A tal fine, sarà predisposta per ogni attività della rete una scheda tecnica in cui saranno individuate:

a) la scuola capofila e il Dirigente Scolastico quale responsabile delle risorse

b) l’elenco delle scuole partecipanti e le attività istruttorie e di gestione

c) l’impegno delle risorse professionali interne ed esterne e la loro ripartizione tra le istituzioni scolastiche aderenti

le risorse finanziarie e la loro ripartizione tra le istituzioni scolastiche aderenti
la/le istituzioni scolastiche incaricate della gestione delle attività amministrativo contabili
 

art.4

le attività di monitoraggio
PROCEDURA E RISORSE PER LA GESTIONE DELLE ATTIVITA’ OGGETTO

DELL’ACCORDO

Per la realizzazione di corsi di formazione rivolti al personale scolastico, con priorità per i referenti del pronto soccorso ed educazione alla salute, le scuole dei poli provinciali individuati concorderanno con la scuola capofila e l’Azienda Spedali Civili di Brescia il calendario, i contenuti, le modalità di partecipazione.

Il presente accordo prevede uno schema tipo di corso così adottato:

– 6 incontri

– durata 12 ore

– parte teorica: formare conoscenze sul piano sanitario psicologico e relazionale

– parte pratica: fornire competenze sul piano sanitario e didattico

– metodologia: interattiva e con strumenti multimediali

Conduttori: - introduzione del D.S. ospitante il corso

- èquipe di specialisti dell’Azienda Spedali Civili di Brescia

Le diverse èquipe coinvolte tratteranno le seguenti patologie

- Io e l’asma

- Io e il diabete

- Io e l’epilessia

art.5

DURATA

Il presente accordo è quadriennale, salvo diversa decisione assunta annualmente dalle scuole aderenti alla rete

art.6

PROGETTAZIONE E GESTIONE

Le istituzioni scolastiche aderenti al presente accordo annualmente individuano, in concreto, le attività oggetto di formazione e l’assegnazione dei corsi ai poli.

A tale proposito viene adottato un programma annuale di formazione concordato con il Laboratorio Clinico Pedagogico Ospedale dei Bambini – Spedali Civili – Brescia

art.7

FINANZIAMENTO E GESTIONE AMMINISTRATIVO CONTABILE

Per l’attivazione dei corsi, l’Azienda Spedali Civili di Brescia metterà a disposizione, a titolo gratuito, ore di lavoro del personale medico e sanitario per la formazione del personale della scuola.

Ogni istituzione scolastica aderente gestisce, con il fondo dell’istituzione scolastica i relativi compensi accessori al personale.

Inoltre mette a disposizione:

– spazi

– uffici di segreteria per organizzazione/gestione corsi

– materiale di consumo.

La gestione amministrativo/contabile avverrà nella forma prevista dal D.I. n. 44 del 01/02/01.

art.8

La richiesta di adesione al presente accordo è proposta dal Dirigente Scolastico; l’adesione ha effetto al momento della formale sottoscrizione dell’accordo da parte dell’istituzione scolastica richiedente.

art.9

ACCESSO AGLI ATTI

Il presente accordo è depositato presso la segreteria di tutte le istituzioni scolastiche aderenti, ove gli interessati possono prendere visione ed averne copia.

art.10

La premessa e gli allegati costituiscono parte integrante e sostanziale del presente accordo.
 

Segnala a delicious Segnala a digg Segnala a diggita Segnala a facebook Segnala a Google Segnala a oknotizie Segnala a technorati Segnala a twitter Segnala a wikio Segnala a ziczac Segnala a blinklist Segnala a furl Segnala a My Yahoo Web Segnala a Microsoft Life Segnala a reddit

© Laboratorio Clinico Pedagogico e Ricerca Biomedica 2017
Via del Medolo, - 25123 Brescia, Tel. 0303849283 Fax. 0303849284 laboratorioclinicopedagogico@.hotmail.com
web credits graficaeformazione.it