ShinyStat - Statistiche Web
  Sabato 24 Giugno 2017 10:52
Articoli

2009 La somministrazione dei farmaci nelle scuole: considerazioni etiche e medico – legali


Articolo pubblicato il 09.12.2009 in  AREA SCUOLA COLLABORAZIONI

 

 XIII Conferenza Nazionale degli ospedali e servizi sanitari per la promozione della Salute

EMPOWERMENT DELLA PERSONA

 24-25-26 Settembre 2009

Centro internazionale Loris Malaguzzi – Reggio Emilia

 
Giovani e bambini
 
 
Adelaide Conti  Università degli Studi di Brescia e Ospedali Civili di Brescia,
 La somministrazione dei farmaci nelle scuole: considerazioni etiche e medico – legali
 
Titolo La somministrazione dei farmaci nelle scuole: considerazioni etiche e
medico - legali
Autore principale Adelaide Conti
Provenienza Cattedra di Medicina Legale- Università degli Studi di Brescia e Ospedali Civili di Brescia
Altri autori S.Guarnaccia, P.Delbon
Contatti dell’autore  E-mail: conti@med.unibs.it
 
Descrizione
La somministrazione dei farmaci nelle scuole non ha una specifica regolamentazione legislativa. Ciò pone questioni etiche e medico/legali particolarmente complesse sia per il possibile verificarsi di situazioni di emergenza (evento inaspettato per studente sano o evento inaspettato per studente con patologia cronica) sia in caso di patologia cronica che non consente l’interruzione nella somministrazione del farmaco.
Si intende affrontare tali problematiche partendo dall’analisi delle pronunce della giurisprudenza, delle intese stipulate tra l’Amministrazione scolastica, le A.S.L. e gli Enti Locali, nonché le Raccomandazioni per la somministrazione di farmaci nelle scuole emanate nel 2005 dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e dal Ministero della Salute contenenti "linee guida per la definizione degli interventi finalizzati all’assistenza di studenti che necessitano di somministrazione di farmaci in orario scolastico, al fine di tutelarne il diritto allo studio, la salute ed il benessere all’interno della struttura scolastica".
Particolare importanza assumono il lavoro in rete degli operatori, ovvero l’instaurazione di un rapporto di collaborazione, nonché il ruolo della formazione, nell’ambito di un progetto concordato dove risultino individuati l’iter nonché i soggetti preposti alla conservazione e alla somministrazione del farmaco, sulla base dell’indicazione della prescrizione fornita dal medico curante.
Il coinvolgimento degli operatori della scuola e del personale delle A.S.L. può dunque realizzare la tutela della salute del minore unitamente alla sua integrazione nell’ambito scolastico.
Scopo e obiettivi
Implementare e valutare modelli di buone pratiche rivolte alla somministrazione dei farmaci nelle scuole.
Metodologia/azioni
Analisi e verifica della regolamentazione esistente in materia
Target principale
Operatori della scuola, personale delle A.S.L.
Valutazione dei risultati e conclusioni
Rilevazione della situazione attuale nella realtà scolastica e valutazione della opportunità di elaborazione di un protocollo unico che disciplini la somministrazione dei farmaci nelle scuole a garanzia della tutela della salute del minore e della sua integrazione nell’ambiente scolastico.

 

Segnala a delicious Segnala a digg Segnala a diggita Segnala a facebook Segnala a Google Segnala a oknotizie Segnala a technorati Segnala a twitter Segnala a wikio Segnala a ziczac Segnala a blinklist Segnala a furl Segnala a My Yahoo Web Segnala a Microsoft Life Segnala a reddit

© Laboratorio Clinico Pedagogico e Ricerca Biomedica 2017
Via del Medolo, - 25123 Brescia, Tel. 0303849283 Fax. 0303849284 laboratorioclinicopedagogico@.hotmail.com
web credits graficaeformazione.it