ShinyStat - Statistiche Web
  Martedì 24 Ottobre 2017 09:32
Articoli

WEB QUEST Introduzione

In quest’area trovi le informazioni iniziali per realizzare una WEB QUEST sull’asma nella tua classe in particolare ti forniremo:- le informazioni di base sull’asma, - un introduzione efficace per introdurre la lezione ai partecipanti - la simulazione di una situazione simil-reale per rendere più attraente il compito


Articolo pubblicato il 04.10.2012 in  AREA SCUOLA MATERIALE PER LEZIONI INTERATTIVE


 Il Webquest si configura come un tentativo di integrare le nuove tecnologie all’insegnamento, creando un ambiente di apprendimento sufficientemente semplice da poter essere utilizzato.
 
Un Webquest,  ha un fondamentale obiettivo, quello di rendere particolarmente efficace il tempo speso dagli allievi nella loro attività di navigazione in internet. La rete può infatti essere assai dispersiva quando non venga utilizzata avendo chiari gli scopi per i quali ci si rivolge alle informazioni in essa depositata.
 
Descrivendo la struttura fondamente di un webquest identifichiamo:
 
1. Introduzione: fornisce le informazioni di base; ( http://www.ioeasma.it/article.php?id=99 )
 
2. Compito: descrive quale compito debba svolgersi;
 
3. Risorse: individua le risorse occorrenti per portare a termine efficacemente il compito assegnato. Delle risorse fanno parte tanto le risorse elettroniche, sia quelle predisposte ad hoc dal docente ed inserite in apposito sito, sia quelle liberamente fruibili nella rete, precedentemente visitate e recensite dal docente, quanto altro tipo di risorse, come i libri reperibili nella biblioteca della scuola o in altra biblioteca pubblica o privata, indirizzi e-mail o numeri telefonici di esperti a cui potersi rivolgere per ricevere risposta a quesiti utili alla soluzione del compito assegnato;
 
4. Processo: una descrizione del processo che gli studenti debbono mettere in atto nella effettuazione del compito;
 
5. Suggerimenti: si tratta di consigli che vengono offerti dal docente allo scopo di aiutare gli studenti ad organizzare le informazioni acquisite. I suggerimenti possono darsi sotto forma di domande a risposta più o meno guidata, consistere in griglie organizzative, in mappe concettuali, in schemi causa-effetto, ecc.
 
6. Conclusione: è il momento che ricorda agli studenti cosa hanno imparato e li consiglia su come successivamente ampliare l’esperienza per acquisire ulteriore conoscenza.
 

Segnala a delicious Segnala a digg Segnala a diggita Segnala a facebook Segnala a Google Segnala a oknotizie Segnala a technorati Segnala a twitter Segnala a wikio Segnala a ziczac Segnala a blinklist Segnala a furl Segnala a My Yahoo Web Segnala a Microsoft Life Segnala a reddit

© Laboratorio Clinico Pedagogico e Ricerca Biomedica 2017
Via del Medolo, - 25123 Brescia, Tel. 0303849283 Fax. 0303849284 laboratorioclinicopedagogico@.hotmail.com
web credits graficaeformazione.it